Image

Le tre vie del digital export

Le tre vie del digital export

Chi deve definire strategie di digital export ha il compito di creare un tessuto grazie a una trama che gli dia robustezza, continuità elasticità e capacità di affermazione.

lun 28 giugno 2021 14:00 - 16:00

Per predisporre una strategia di export digitale è necessario muoversi su vari livelli; quello professionale grazie al quale l’impresa non necessita nè di trasformare il modello di business né di mettere in campo specifiche iniziative distributive e di comunicazione; quello “aziendale” che richiede invece piani di comunicazione digitale (es. con un sito multilingua ottimizzato per i motori di ricerca presenti nei Paesi target), di marketing (es. con investimenti in canali di acquisizione di traffico a pagamento) e di business (es. con l’attivazione di formule commerciali per essere presenti sui marketplace).

Il tutto rientra in un piano digitale che porta a trasformare il proprio modello di business per cogliere le opportunità del commercio elettronico in ambito internazionale con le relative ricadute sull’organizzazione e sulle competenze necessarie.

  •  la via "dall'alto": gli strumenti che il digitale offre per studiare la maturità di un mercato per un bene e comprendere la domanda che può esprimere. Google Trends, lo strumento per le parole chiave di Google Ads, Ubersuggest. Come creare le condizioni per essere trovati laddove tale bisogno si traduca in una ricerca. La SEO internazionale e le soluzioni complementari per intercettare una ricerca: directories, collaborazioni con partner commerciali, digital PR;
  • la via "di lato": i tool di analisi dei concorrenti, internazionali e locali, per osservare le attività che conducono per comunicare con il mercato potenziale. Similarweb, Semrush. il Rapporto Benchmarking di Google Analytics. Le soluzioni più efficienti per competere con i player già presenti sul mercato offerti dal marketing digitale;
  • la via "dal basso": come impostare i KPI di una strategia di web-marketing che parta dalla lettura dell'attuale presenza online per migliorarne i rendimenti. La configurazione di Obiettivi ed Eventi e l'interpretazione dei dati volti ad accompagnare il miglioramento nella conduzione delle strategie di lead generation ed e-commerce.     
Quando
lunedì 28 giu 2021
14:00 16:00
Per partecipare fai click qui.

Le tre vie del digital export

Docenti

Consulente con esperienza decennale nel digital marketing e nell’innovazione, ha lavorato per clienti nazionali e internazionali in diverse agenzie, startup e aziende. Ha pubblicato il suo primo saggio sul Marketing non convenzionale nel 2010. Keynote speaker nei più importanti eventi dedicati a marketing e tecnologie, ha collaborato negli anni con diverse università e enti di ricerca.

Vai al profilo del docente
Corsi svolti
Le tre vie del digital export
28 giu 2021
Le tre vie del digital export
Chi deve definire strategie di digital export ha il compito di creare un tessuto grazie a una trama che gli dia robustezza, continuità elasticità e capacità di affermazione.
Giorgio Marandola
2021 commercio elettronico alla conquista del b2b
17 giu 2021
2021 commercio elettronico alla conquista del b2b
Se il 2020 ha scardinato gli equilibri il 2021 può diventare l'anno delle opportunità, l'importante è sapersi orientare e scegliere la strada più adatta al proprio business e alle proprie dimensioni.
Andrea Boscaro
Il paradigma necessario degli eventi online (2)
12 apr 2021
Il paradigma necessario degli eventi online (2)
Il busines è fatto di relazioni di incontri, la digitalizzazione forzata di questo ultimo anno ci ha portato a sviluppare delle tecniche di persuasione del tutto differenti da quelle utilizzate finora, ricordandoci che il nostro obiettivo primario sarà commerciale.
Paolo Spada
Il paradigma necessario degli eventi online (1)
25 mar 2021
Il paradigma necessario degli eventi online (1)
Come fare eventi, conferenze e seminari online, sapersi presentare e presentare la propria offerta. Gestire il networking digitale come strumento commerciale
Paolo Spada